Carrello 0

Nutrizione: Macrobiotica

Mostrando 1–9 di 10 risultati

Dall`unione delle parole greche makros e bios, ha origine il termine Macrobiotica, il cui significato è letteralmente: lunga vita, grande vita, vita piena.
È un`antichissima filosofia orientale, di 5000 anni fa, il cui orientamento di base è rappresentato da una visione olistica dell`uomo dove ogni elemento è in equilibrio con gli altri, e la realtà è espressione della tensione dialettica Yin e Yang, i due principi opposti e complementari, in sé assolutamente immateriali, che si costituiscono nella infinitudine ed eternità dell`Essere.
La pratica suggerisce il comportamento opportuno per realizzare nel divenire un equilibrio dinamico soddisfacente che si traduce nella buona salute fisica e mentale. Per quanto riguarda il cibo, esso è considerato fondamentale nel mantenere l`armonia tra la mente e il corpo.
Secondo il il medico e filosofo giapponese Nyioti Sakurazawa, che si ispirò e osservò le regole alimentari dei monaci buddhisti, seguendo quotidianamente una corretta alimentazione era possibile mantenere l`equilibrio tra Yin e Yang e dunque ottenere un buon livello di salute.
Il principio della macrobiotica è che tutto il cibo da noi consumato si suddivide in due gruppi Yin (acido: latte, yougurt, frutta, tè, spezie etc.) e Yang (alcalino: sale, carne, pesce, pollo, uova etc.).
Gli alimenti cardine da considerare nella dieta macrobiotica sono: i cereali, i grassi, le alghe, le leguminose. Chi segue tale dieta ha un`alimentazione ricca di liquidi conseguente al consumo di molta frutta, verdura, legumi e cereali cotti in abbondante acqua, e tra le bevande introduce tè e surrogati del caffè, quindi potrebbe avvertire un minor bisogno di bere acqua.
La dieta macrobiotica potrebbe essere percentualmente schematizzata nel seguente modo: il pasto sarà armonico se conterrà il 50% di cereali integrali, il 25% di proteine di cui il 10% di origine animale e il 15% di origine vegetale, il 25% tra verdure (cotte e crude) e frutta.